"Che il mondo fa un po’ meno male se hai accanto qualcuno.”
Giulia. 18. Italia. Vicenza. Harry Potter. Hunger Games. American Horror Story. How I Met Your Mother. Skins. Emma Watson. Tom Felton. Kaya Scodelario. Eminem. Kanye West. Kid Cudi. J-Ax. Salmo. 30 Seconds to Mars.
"Lui tornerà ad essere un estraneo dopo che avrete fuso le vostre vita in una sola, vi sarete confidati i segreti più nascosti e avrete abbattuto il muro di qualunque pudore. Sarete due estranei anche se conoscete il ritmo del vostro sonno, i vostri odori, le vostre abitudini. Due estranei che si conoscono meglio di qualunque altro e le cui vite non si incroceranno mai più se non per caso.”

Alessandro Baricco (via toutcequirest)

toh, baricco
sempre queste coincidenze dimmerda eh

(via demonidentrogliocchi)

"I was drawn to all the wrong things: I liked to drink, I was lazy, I didn’t have a god, politics, ideas, ideals. I was settled into nothingness; a kind of non-being, and I accepted it. I didn’t make for an interesting person. I didn’t want to be interesting, it was too hard. What I really wanted was only a soft, hazy space to live in, and to be left alone.”
Charles Bukowski. (via nonsorridermipiutiprego)
"A 8 anni non ho trovato nessun armadio per Narnia, a 11 non mi è arrivata nessuna lettera da Hogwarts, a 16 non mi hanno chiamato a partecipare agli Hunger Games e non possiedo fantastici poteri sovrannaturali come i maghi.
Ora dimmi come ti sembra la mia vita.”
—  mi-rialzero-come-un-grattacielo (via mi-rialzero-come-un-grattacielo)
"Il toccarsi di nascosto. I ‘ti voglio’ sfacciati. E quelli pieni di imbarazzo. Le lacrime di gioia. I baci che finiscono in sesso. I dettagli. Sono i dettagli che ci fregano sempre.”
— David Grossman (via sheylen.tumblr)
©